Le Parti Sociali artigiane e sindacali hanno rinnovato il contratto nazionale del lavoro per il comparto edilizia (settore artigiano) in data 31 gennaio 2020. Oltre a conformarsi agli accordi bilaterali sui nuovi fondi contrattuali (Sanedil in particolare), anche le retribuzioni dei lavoratori (aumentate) si allineano a quelle “industriali”, così da contrastare i fenomeni di dumpig sociale che si attuano nei cantieri con l’applicazione differenziata dei contratti di lavoro (d’ora in poi tutti equamente allineati).

Scarica il CCNL

CCNL | Rinnovato contratto edilizia artigianato